Notizie

Italia – CG28: “Siamo a Valdocco, siamo di Valdocco”

Continua

Spagna – “Generare una cultura di protezione dei minori”: i salesiani potenziano gli spazi sicuri

Continua

Repubblica Democratica del Congo – Emergenza frane: l’appello di don Gavioli, SDB

Continua

Timor Est – I salesiani per il miglioramento della vita e della salute dei giovani


16 gennaio 2020 23:00 | Por admin
Timor Est – I salesiani per il miglioramento della vita e della salute dei giovani

(ANS – Fatumaca) – I giovani che frequentano la Scuola Tecnica “Don Bosco” di Fatumaca, a Timor Est, hanno accesso ad una migliore alimentazione grazie ad una collaborazione tra “Salesian Missions”, la Procura Missionaria Salesiana di New Rochelle (Stati Uniti) e “Rise Against Hunger”, un’organizzazione di soccorso internazionale che fornisce cibo e aiuti ai più vulnerabili del mondo. La spedizione è stata effettuata nel terzo trimestre del 2019.

Presso il complesso “Don Bosco” a Fatumaca i salesiani offrono educazione, evangelizzazione e sviluppo sociale. I giovani poveri possono accedere a una serie di programmi che comprendono servizi sanitari, nutrizionali, educativi… E la scuola offre anche vitto e alloggio agli studenti che hanno bisogno di un alloggio all’interno del campus.

La Scuola Tecnica “Don Bosco”, in particolare, offre ai giovani quelle competenze professionali che gli permettono di prepararsi per il futuro. Più di 250 studenti, di cui un 11% di ragazze, frequentano la scuola, seguendo corsi triennali di falegnameria, meccanica ed elettronica. La qualità dell’insegnamento e la concretezza della formazione (ad esempio, gli studenti dell’ultimo anno sono tenuti a progettare e realizzare un prodotto che abbracci gran parte di ciò che hanno imparato nei tre anni precedenti) fanno sì che ogni anno, a fronte di 84 posti per i nuovi allievi, ai salesiani arrivino più di 400 domande di iscrizione.

“La fornitura alimentare di ‘Rise Against Hunger’ ci aiuta a soddisfare le esigenze di base dei nostri giovani e permette loro di avere lo stomaco pieno per studiare e l’energia per partecipare alle attività – spiega don Gui Da Silva –. Lo scorso anno abbiamo visto molti più studenti diplomarsi e poter ottenere immediatamente un lavoro, o continuare con noi con i livelli successivi di formazione”.

Uno dei beneficiari di questo progetto benefico è Geovanio Goncalves, un ragazzo di 20 anni che lavora sodo per completare il suo programma di studi. Goncalves ha ammesso che a causa dell’instabilità politica di Timor Est in passato ci sono stati giorni in cui ha dovuto faticare per riempire lo stomaco; ma oggi, con il sostegno alimentare fornito da “Rise Against Hunger” in collaborazione con la Procura di New Rochelle, può concentrarsi sullo studio e dedicarsi a costruire un futuro più luminoso.

Dopo i terribili anni di guerra civile, che hanno innumerevoli vittime, decimato intere comunità e peggiorato le condizioni di vita di tutta la popolazione, oggi che la violenza si è placata i salesiani fanno del loro meglio sforzi per aiutare i poveri e dare speranza e nuove opportunità ai giovani.

Fonte: Mission Newswire