Notizie

Myanmar – Al via oggi il Seminario per traduttori della Regione Asia-Est Oceania

Continua

Colombia - Primo Congresso Di Spiritualità Salesiana della Famiglia Salesiana

Continua

Papua Nuova Guinea – 25° anniversario della Parrocchia di Maria Ausiliatrice

Continua

Repubblica del Congo – Un laboratorio per future sarte


13 agosto 2019 22:00 | Por admin
Repubblica del Congo – Un laboratorio per future sarte

(ANS – Brazzaville) – Nella periferia della capitale della Repubblica del Congo, (l’ex Congo francese), si trova il Centro di Formazione Professionale (CFP) dell’opera salesiana “Cité Don Bosco” che, proprio in questo quartiere popolare, accoglie numerosi ragazzi. Molti degli abitanti più giovani della zona, infatti, sono impegnati a seguire i corsi di formazione offerti dai salesiani. Circa 600 allievi (di cui 26 ragazze e 576 ragazzi) frequentano quotidianamente questa scuola.

Di recente, nel Centro di Formazione Professionale, i salesiani hanno pensato di realizzare un laboratorio per future sarte. Si tratta di un’iniziativa estremamente interessante, che mette al centro le donne svantaggiate del quartiere. Sono giovani che hanno superato da un pezzo l’età della scolarizzazione, in molti casi madri sole, che i salesiani vogliono coinvolgere in un corso di taglio e cucito pensato specificamente per loro. Dopo una formazione professionale mirata, l’obiettivo è quello di aiutarle ad avviare una piccola attività generatrice di reddito compatibile con le esigenze del mercato.

Le donne inizialmente coinvolte saranno 35, e i benefici cadranno ovviamente anche sulle loro famiglie. Si tratta, in altre parole, di un’opportunità di sviluppo non solo per le ragazze coinvolte, ma per l’intera comunità. Il progetto è sostenuto dalla Procura Missionaria di Torino – Missioni Don Bosco e rientra nei programmi di promozione femminile.

La promozione del talento femminile prende il via proprio dall’istituzione di corsi di formazione professionale rivolti alle donne, che diventano un trampolino per garantire una fonte di reddito in famiglia e legittimano un ruolo da protagonista all’interno della comunità di appartenenza.
La povertà e la mancanza di opportunità di vita e di lavoro sono un terreno fertile per la disuguaglianza di genere, che si manifesta in ogni ambito della vita pubblica e privata. Ecco perché imparare una professione dà alle donne l’opportunità di rivendicare il valore del proprio ruolo all’interno della famiglia e della società.

Offrire ai giovani strumenti per vivere nella società, come cittadini consapevoli dei propri diritti e dei propri doveri, è d’altronde l’obiettivo principale dell’opera salesiana Cité Don Bosco di Brazzaville. Per questo, nel Centro, oltre al nascente laboratorio per le future sarte, esistono già numerosi altri corsi: meccanica, saldatura, carpenteria, costruzione, agricoltura e allevamento, elettrotecnica, climatizzazione.
Le lezioni vengono portate avanti grazie all’impegno e alla dedizione di 28 insegnanti, che dispongono di 8 diverse aule dove poter tenere i corsi.

Per maggiori informazioni sul progetto, visitare il sito www.missionidonbosco.org