Notizie

Repubblica Dominicana – Rete delle Opere e Servizi Sociali per i Giovani a Rischio

Continua

Messico – Memorabile incontro tra le “Leggende di Puebla” e i dirigenti dell’Oratorio Don Bosco

Continua

Italia - Dal campo rom alla panetteria, il salto di Adriana in una vita “normale”

Continua

India – Il Rettor Maggiore termina la Visita nell’Ispettoria di Chennai


09 settembre 2019 22:00 | Por admin
India – Il Rettor Maggiore termina la Visita nell’Ispettoria di Chennai

(ANS – Chennai) – Sono stati i giovani, quelli in formazione, così come quelli che frequentano gli ambienti salesiani, a riempire le ultime giornate della Visita d’Animazione del Rettor Maggiore all’Ispettoria di India-Chennai (INM). Come un nuovo Don Bosco, Don Ángel Fernández Artime li ha incoraggiati ad ascoltare la voce di Dio nella loro vita.

Davanti alla “meglio gioventù” salesiana dell’Ispettoria – 28 aspiranti, 25 prenovizi e 21 novizi – radunata presso l’aspirantato di Tirupattur, il Rettor Maggiore ha detto che Dio ama molto i giovani ma ne chiama solo alcuni a vivere la vocazione specifica dei consacrati. Nel cammino formativo, ha sottolineato, è necessaria la sincerità: “I formandi non devono avere paura di esprimersi chiaramente con il Superiore, che lo guiderà con bontà. Altrimenti, nel lungo periodo, diventa impossibile essere felici”.

Ancora una volta ha poi ricordato che i salesiani nascono per servire i giovani poveri, e tale servizio è possibile solo se si resta radicati in Dio: “Come gli alberi vanno sempre più in profondità con il passare degli anni, il salesiano anche deve crescere più in profondità nella sua esperienza di Dio, per sfuggire alla siccità che viene dalle tentazioni” ha affermato.

Dopo aver rimarcato l’importanza dell’obbedienza, il Successore di Don Bosco ha concluso rinnovando l’appello alla generosità missionaria. Oggi l’India salesiana sta crescendo a ritmi elevati, ma tutto questo non sarebbe stato possibile senza i sacrifici dei primi missionari europei: “È nostro dovere restituire cento volte ciò che abbiamo ricevuto così generosamente in passato!”

Dopo questa sessione così densa di contenuti, il Rettor Maggiore si è potuto rilassare con l’entusiasmo contagioso dei ragazzi che hanno animato una grande festa giovanile presso l’istituto “Sacro Cuore” di Tirupattur.

Nel corso della serata, alla presenza del Consigliere regionale, don Maria Arokiam Kanaga, e di varie altre autorità, l’Ispettore di Chennai, don Jose Kochamkunnel ha richiamato i numeri dell’Ispettoria: 12 istituti di educazione superiore, 46 scuole, 21 parrocchie, 6 istituti di formazione professionale, 12 opere sociali, 5 centri di animazione, 2 case di formazione e 3 aspirantati.

In conclusione, il Rettor Maggiore ha presentato anche la raccolta poetica Drinking Deep as the Divine Springs, di don A. M. Matthew Adukanil; il manuale Online Administration, dell’Economo Ispettoriale, don Xavier Packia; la newsletter digitale dell’istituto Sacred Heart Times, firmata dal Preside della scuola, don Maria Antonyraj; e il cortometraggio Micky, realizzato dalla “Don Bosco Production”, sulla storia di Michele Magone.

Infine, al mattino di lunedì 9, il Rettor Maggiore ha salutato gli allievi dell’istituto “Sacro Cuore”, ha inaugurato lo stadio coperto e piantato un piccolo albero nel campus dell’istituto.

Nella notte, ha poi raggiunto via aereo Dimapur, dove oggi inizia una nuova Visita di Animazione.

ANSFlickr