Notizie

Repubblica Dominicana – Rete delle Opere e Servizi Sociali per i Giovani a Rischio

Continua

Messico – Memorabile incontro tra le “Leggende di Puebla” e i dirigenti dell’Oratorio Don Bosco

Continua

Italia - Dal campo rom alla panetteria, il salto di Adriana in una vita “normale”

Continua

Cambogia – Un’alluvione colpisce l’opera Don Bosco a Sihanoukville


11 agosto 2019 22:00 | Por admin
Cambogia – Un’alluvione colpisce l’opera Don Bosco a Sihanoukville

(ANS – Sihanoukville) – Le intense piogge e i forti venti della tempesta tropicale Lekina, sopraggiunta insieme al monsone proveniente da sud-ovest, hanno colpito la Cambogia, provocando alluvioni in diverse aree, tra cui Sihanoukville. Già la settimana scorsa, il Ministero delle Risorse Idriche e della Meteorologia aveva rilasciato una dichiarazione, invitando i cittadini a prepararsi a questo grave evento naturale. Tuttavia, la scuola Tecnica Don Bosco e l’“Hotel and Children Fund” di Sihanoukville hanno subito allagamenti nella notte tra l’8 e il 9 agosto. Il salesiano coadiutore Roberto Panetto, Economo dell’opera Don Bosco Sihanoukville, ha descritto cosa è accaduto.

“La forte pioggia dei giorni scorsi mi ha convinto ad andare a controllare il livello dell’acqua davanti alla nostra scuola. Avevo già consigliato ad alcune famiglie del nostro personale e agli ospiti al piano terra della nostra pensione di stare attenti, perché sarebbe potuta entrare un po’ d’acqua”, ha detto il sig. Panetto.

“In poco tempo, però, il livello dell’acqua di fronte alla scuola ha iniziato a salire e pochi minuti dopo stava già straripando la diga che avevamo recentemente costruito per evitare le inondazioni”, ha proseguito.

Il sig. Panetto ha poi raccontato che la grande quantità d’acqua ha distrutto il cancello e non ha risparmiato nessuno degli edifici che si trovano al piano terra. Sono state distrutte le case degli insegnanti e in molti ora non hanno un posto dove andare. Inoltre, sono stati pesantemente danneggiati molti macchinari che venivano usati nelle classi della Scuola Tecnica. Grazie a Dio, però, nessuno è rimasto ferito durante questa calamità.

“È ancora presto per stimare l’entità del danno subito – ha aggiunto il sig. Panetto – ma presumo che sarà più o meno di un milione di dollari americani. Siamo comunque felici di vedere molti salesiani, Exallievi e amici pronti ad aiutarci questo momento difficile. Grazie a tutti voi per la vostra preghiera. Il buon Dio ispirerà i generosi benefattori ad aiutarci a sostituire gli oggetti danneggiati e a risolvere tutto nel modo migliore”.

Il sig. Panetto ha infine colto questa triste occasione per una riflessione sulle condizioni ambientali in Cambogia, affermando che la deforestazione è una delle principali cause per le quali avvengono simili inondazioni. Molti alberi sono stati sradicati per costruire hotel, grattacieli e centri commerciali e numerosi corsi d’acqua sono stati ridotti per sfruttare il terreno sulle loro sponde. Inoltre, i rifiuti gettati ovunque hanno ostruito il sistema di drenaggio.

“La natura fa pagare il conto per i danni che le vengono provocati”, ha concluso il sig. Panetto.

{gallery}Cambogia – Sihanoukville alluvioni 2019{/gallery}